Do not sell my personal information

Your rights under the California Consumer Privacy Act

The California Consumer Privacy Act (CCPA) provides you with rights regarding how your data or personal information is treated. Under the legislation, California residents can choose to opt out of the “sale” of their personal information to third parties. Based on the CCPA definition, “sale” refers to data collection for the purpose of creating advertising and other communications. Learn more about CCPA and your privacy rights.

How to opt out

By clicking on the link below, we will no longer collect or sell your personal information. This applies to both third-parties and the data we collect to help personalize your experience on our website or through other communications. For more information, view our privacy policy.

Disinfestazione anossica

I legni ,una volta recuperati dalla spiaggia, potrebbero ospitare al loro interno degli insetti. Sebbene uccidere degli insetti innocenti non sia il massimo, in questo caso si rende necessario per potervi dare un prodotto non infestato dai tarli.

Quindi una volta recuperati, essi vengono trattati per eliminare tutti gli eventuali ospiti indesiderati

La volontà di Scrusciu du Mari sta nel voler mantenere un aspetto rude e selvaggio dei legni trovati. Se si trattassero questi tronchi con del normale antitarlo, il loro aspetto risulterebbe molto diverso da quello di partenza.

Per ovviare a questo problema, si è deciso di utilizzare la tecnica della disinfestazione anossica per sottrazione di ossigeno.

Il presupposto teorico dal quale si parte è ovviamente che ogni organismo aerobico (es. gli insetti) necessita di ossigeno per sopravvivere. Detto questo, l'obiettivo della disinfestazione anossica (diminuzione o totale mancanza di ossigeno) è creare un'atmosfera circoscritta e modificata, impoverita di ossigeno appunto, affinché gli organismi aerobi (il cui metabolismo è basato sull'utilizzo di ossigeno) presenti nei nostri manufatti vengano debellati.

Quando si priva l'insetto di ossigeno, gli spiracoli (terminali esterni dei tubi aeriferi) restano aperti ed essendo questi anche dei regolatori delle perdite d'acqua, l'insetto si disidrata.
Nel trattamento di disinfestazione anossica è quindi la dispersione d'acqua a essere considerata fattore letale per l'insetto e non la tossicità dell'atmosfera.

In questo modo sui tronchi non viene messo nessun agente chimico, preservando il loro aspetto naturale